lunedì 19 settembre 2011

Ascoltare la casa

Una cosa importante quando si inizia la ristrutturazione di una casa e si pensa al suo arredo è l'ascolto.
Ogni casa parla , il contesto, l'epoca e la disposizione degli ambienti richiede un rispetto affinchè il risultato risulti armonico.
Sicuramente non si puo' generalizzare ,la personalita' ed il gusto del proprietario devono comunque fare una bella parte.
Sono pero' convinta che il primo passo da seguire sia capire come le nostre 4 mura chiedono di essere arredate e ristrutturate.
Generalmente è buona regola non trattare uno spazio di natura industriale come una baita di montagna, o un appartamento in condominio come una colonica toscana.
Certo e' vero che la nostra fantasia deve comunque poter spaziare ma con attenzione a non ridicolizzare l'ambiente.
Spesso vedo case poco personali, troppo condizionate dalla moda del momento o dal gusto dell'arredatore di grido.
Spesso ancora si sceglie in base a quello che si vede sui giornali, al gia' visto a casa di.. senza badare all'essenza della casa , al suo contesto, alle esigenze di chi ci abita.
Questo non è un rimprovero ma un tentativo di invogliare a lasciarsi andare all'istinto, avendo fiducia nella propria creativita', nel rispetto della propria personalita' e di quella della casa dove abbiamo scelto di vivere.













Posta un commento

Archivio blog